.
Annunci online

21 febbraio 2009
I Giovani Democratici e la mobilità sociale: educazione, merito, prestiti d'onore

Cartoon_youth L’Italia è il paese con il più alto tasso di immobilismo sociale d’Europa: chi è nato in una famiglia di operai nella stragrande maggioranza dei casi andrà a fare l’operaio. Questo dimostra una mancanza di opportunità e una chiusura del mercato del lavoro.
Una questione a cui noi Giovani Democratici dobbiamo prestare assoluta attenzione.
Per risolvere questo problema la ricetta è quella di puntare sull’educazione, sul merito e sui prestiti di onore alle imprese giovanili.
Educazione e merito vanno di pari passo: dobbiamo dare a tutti le stesse possibilità, far partire tutti allo stesso livello e premiare i più meritevoli dal punto di vista intellettuale, siano essi figli di operai o di imprenditori. Solo con un programma di borse di studio e una politica fiscale favorevole nei confronti dei ragazzi meno abbienti ma capaci riusciremo in tale obiettivo.
Altro programma essenziale al raggiungimento di una maggiore mobilità sociale è quello dei prestiti di onore alle imprese giovanili: un modo per premiare le idee.


sfoglia gennaio        aprile