.
Annunci online

19 dicembre 2010
Vocabolario balcanico

Ogni buon viaggiatore deve conoscere almeno qialche parola del paese che visita. Di solito i primi vocaboli sono o le parolacce ( e non è il caso di questo post) o i termini di uso comune: "Ciao", "Buongiorno", "Buonasera", "Quanto costa?", "ristorante" e per i più audaci "ti amo". Al turista che si reca nei Balcani oltre a questi vocaboli sono utili anche alcune parole tipiche, in grado di identificare luoghi di ritrovo, piatti gastronomici e tradizioni.
Qui di seguito un breve elenco

Kafana: La kafana è il tipico luogo di ritrovo balcanico, a metà strada tra il caffè e l'osteria. Posto privilegiato dove incontrare artisti e intellettuali intenti a discutere di cultura e a conversare del più e del meno.

Jugonostalgija: "Nostalgia della Jugoslavia". Questa la spiegazione del termine "Jugonostalgija". I più colpiti da questa malinconia di stampo balcanico sono in particolar modo gli anziani e i cittadini di mezza età, attaccati ai ricordi di una sicurezza politica, economica e sociale perduta... Continua su Radio Balcani (clicca qui)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Balcani jugoslavia Parole vocaboli viaggi

permalink | inviato da liblab1984 il 19/12/2010 alle 17:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia