.
Annunci online

1 maggio 2010
Emina Jahovic, la Penelope Cruz dei Balcani
JAHOVIC Bellezza mediterranea e una notevole somiglianza con Penelope Cruz: ecco gli ingredienti del successo di Emina Jahovic, celebre cantante pop della scena balcanica. Nata a Novi Pazar, città serba a maggioranza musulmana... Continua su Radio Balcani (clicca qui)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. musica gossip spettacolo balcani serbia

permalink | inviato da liblab1984 il 1/5/2010 alle 9:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

10 dicembre 2009
Nuovo Cinema Serbo
Klopka1 Un ambiente artistico giovane, in continuo fermento, capace di rappresentare le varie sfaccettature della società: stiamo parlando della cinematografia serba. Snobbato per anni o conosciuto solo tramite le opere di Emir Kusturica, il cinema serbo sta vivendo una rinascita senza pari. Interpreti di grande abilità, registi coraggiosi e sceneggiatori raffinati hanno dato vita a film di indiscusso valore. Pellicole in grado di conquistare le platee dei maggiori festival europei: è il caso di "Klopka", in concorso alla Berlinale del 2007. Diretto da Srdan Golubovic, "Klopka" narra le vicende di una famiglia piccolo borghese sullo sfondo di una Belgrado cupa, dominata dai nuovi ricchi e da una fragile morale. I protagonisti del film sono due dei principali attori del panorama serbo: Natasa Ninkovic e Nebojsa Glogovac. Entrambi diplomati all'Accademia di Arte Drammatica di Belgrado, alternano in maniere eclettica cinema, teatro e televisione. La Ninkovic è una Sophia Loren in salsa balcanica: dotata di estrema bravura e di una bellezza conturbante, passa senza problemi dai ruoli drammatici a quelli comici, donando sempre una eccezionale intensità ai suoi personaggi. Una decina di anni fa venne notata da Hollywood e girò un film sulla guerra civile jugoslava prodotto da Oliver Stone e intitolato "Savior". Se la Ninkovic è la "Loren di Serbia", Glogovac è senza dubbio il "Mastroianni di Belgrado": la recitazione è per lui naturale come respirare. In Italia l'abbiamo potuto ammirare nella pellicola "La Polveriera" di Goran Paskaljevic, in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia del 1998. Insomma, la Ninkovic e Glogovac sono due attori puri, meritevoli di un palcoscenico internazionale.

22 agosto 2009
Ricordate queste fiction?
Mono1 In questi anni la Rai ha mandato in onda innumerevoli fiction televisive: storiche, sentimentali, poliziesche e comiche. Tra tutte io ne ricordo in particolare due: forse non sono le più belle, le più amate dal pubblico, tuttavia sono rimaste impresse nella mia mente. La prima è "Positano": andata in onda nel maggio-giugno del 1996, narrava le vicende di una famiglia allargata che ogni estate, come tradizione, si recava in vacanza nella casa sulla Costiera Amalfitana. Qui si intrecciavano storie d'amore, amicizie e la tipica vita balneare, il tutto sullo sfondo delle fantastiche rive del Mar Tirreno. Gli attori principali erano Massimo Wertmuller, Milly Carlucci e Amanda Sandrelli. La seconda fiction che ricordo è "L'ultima frontiera", interpretata da Fabrizio Gifuni e Nicole Grimaudo e apparsa sugli schermi Rai nel settembre 2006. La storia era incentrata sulle vicissitudini di un ufficiale piemontese spedito nella Sardegna di inizio '900, infestata dai briganti. Il giovane militare (Gifuni) si innamorava di una ragazza bella e colta (Grimaudo), sorella del bandito più ricercato dell'isola, scatenando così le ire dei superiori e l'inimicizia dei fuorilegge. Forte di una ottima regia, di una affascinante colonna sonora e di scorci paesaggistici da sogno, "L'ultima frontiera" era un classico feuilleton dal sapore antico. Una vera chicca per gli appassionati di storia italiana.

sfoglia dicembre