.
Annunci online

20 gennaio 2011
Separati alla nascita: Ben Alì e Silvio B.

Si tinge i capelli, è basso e vecchio, lui e il suo clan si sono arricchiti in maniera poco chiara, ha una concezione personalistica e non democratica del potere, sta insieme ad una escort. Io sto parlando di Ben Alì, ma mi sa che che in Italia c'è un certo signor B. a cui la descrizione calza a pennello.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Berlusconi politica tunisia escort

permalink | inviato da liblab1984 il 20/1/2011 alle 18:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

15 gennaio 2011
Europeismo nei Balcani: l'esperienza della JEF
Uniti nella diversità: è questo il motto dell'Unione Europea. Uno slogan che sta prendendo piede anche nei Balcani: negli ultimi anni si è radicato soprattutto tra le giovani generazioni un deciso sentimento europeista. Per gli under 30 della ex Jugoslavia e dell'Albania, Europa vuol dire viaggiare, scoprire le bellezze del Vecchio Continente, conoscere gente nuova, stringere amicizia con i coetanei italiani e spagnoli, sognare maggiori possibilità lavorative e "last but not least" avere più democrazia e libertà nei propri paesi d'origine. Nei Balcani sono molte infatti le organizzazioni e le associazioni che si rifanno agli ideali della "Casa comune europea": la più diffusa tra queste è senza dubbio la JEF, la Gioventù Federalista Europea (Jeunes Europeens Federalistes). Ispirata agli insegnamenti di Altiero Spinelli, di Ernesto Rossi e del loro "Manifesto di Ventotene"...Continua su Radio Balcani (clicca qui)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Balcani Europa Europeismo JEF Giovani Politica UE

permalink | inviato da liblab1984 il 15/1/2011 alle 19:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 dicembre 2010
Europa adriatica
Franco Botta e Italo Garzia, entrambi professori all'Università di Bari, hanno posto l'attenzione delle lore ricerche accademiche sui rapporti tra l'Italia e i paesi balcanico-adriatici.
I frutti dei loro studi sono esposti nel bel libro "Europa adriatica", edito da Laterza: un'antologia di saggi dal carattere storico, economico e sociale in grado di approfondire la conoscenza dei nostri vicini transadriatici... Continua su Radio Balcani (clicca qui)

1 ottobre 2010
Chi è Milorad Dodik
Un mio articolo pubblicato su East Journal

Capobastone, ras: sono queste due definizioni che ben si attagliano a Milorad Dodik, primo ministro della Republika Srpska, l’entità federale a maggioranza serba che assieme alla Federazione Croato-Musulmana compone la Bosnia-Erzegovina.
Originario di Laktaši, cittadina della Bosnia nord-orientale, Dodik è il leader indiscusso dell’Alleanza dei Socialdemocratici Indipendenti, formazione politica di centro-sinistra nata nel 2001 dalla fusione tra alcuni partiti progressisti.
Conosciuto per il suo carattere intemperante e provocatore, Milorad è un vero “animale politico” balcanico, pronto a cambiar pelle pur di mantenere il potere... Continua su Radio Balcani (clicca qui)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica elezioni balcani bosnia dodik sarajevo

permalink | inviato da liblab1984 il 1/10/2010 alle 15:32 | Versione per la stampa

23 settembre 2010
Elezioni Bosnia: breve guida ai partiti politici

Un mio articolo pubblicato su East Journal

Il 3 ottobre la Bosnia-Erzegovina sarà chiamata alle urne per le elezioni politiche. Un appuntamento decisivo per lo stato balcanico: il risultato delle elezioni sancirà o la normalizzazione del quadro politico e un deciso cammino verso l’Unione Europea o il prolungamento dello stato di transizione istituzionale che dura ormai da 15 anni.
Le forze politiche che fra due settimane si presenteranno ai nastri di partenza sono un vero e proprio mosaico: eterogenee tra loro per ideologie, si dividono nei cosiddetti partiti “etnici” e “multietnici”. I primi rappresentano le istanze delle rispettive comunità nazionali sancite da Trattato di Dayton: la bosgnacco-musulmana, la croata e la serba. I secondi invece si propongono il superamento di tali divisioni e la creazione di una Bosnia unitaria. Qui di seguito una breve guida ai maggiori partiti... Continua su Radio Balcani (clicca qui)

21 luglio 2010
Cooperazione Adriatica
L’Adriatico è da sempre considerato come una sorta di lago: la distanza tra la sponda italiana e quella balcanica è limitata e questa vicinanza ha favorito negli anni scambi commerciali e culturali. Tali relazioni sono così alla base della cosiddetta “Cooperazione Adriatica”, uno dei pilastri della politica estera tricolore. Molti sono in questo senso i progetti di partnership attuati sia dal governo italiano che dall’Unione Europea ... Continua su Radio Balcani (clicca qui)

28 giugno 2010
La Chiesa serba tra religione e politica
2101142 “Libera chiesa in libero Stato”: è questo il motto coniato da Cavour per sancire la separazione tra il potere temporale e quello religioso. Un approccio che poco si attaglia al caso serbo: qui Chiesa (ortodossa) e politica (nazionalista) vanno a braccetto, quasi a sancire un legame inscindibile.
Per un leader serbo ricevere una benedizione da un pope non vuol dire solo assicurarsi le porte del paradiso, ma soprattutto un “cursus honorum” ricco di soddisfazioni... Continua su Radio Balcani (clicca qui)

12 giugno 2010
Dinastie greche
Se c’è un paese dove la politica è una faccenda dinastica questo è la Grecia. L’agone politico greco è infatti dominato da tre famiglie: i Papandreou nel campo di centro-sinistra, i Karamanlis e i Mitsotakis i, quello di centro-destra. Il potere passa così di padre in figlio, di nonno in nipote, perpetuandosi finché vi sarà un erede... Continua su Radio Balcani (clicca qui)

18 maggio 2010
Boris Tadic: come unire una nazione
Boris-tadic  Unire una nazione divisa e condurla verso l’Europa. Pacificare un partito rissoso e farlo diventare la principale formazione politica del Paese. E’ l’impresa che è riuscita a Boris Tadic, presidente della Serbia. Esponente del Partito Democratico ( DS, centrosinistra), Tadic ha raggiunto obiettivi impossibili fino a qualche anno fa... Continua su Radio Balcani (clicca qui)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Tadic Serbia Politica Balcani Europa

permalink | inviato da liblab1984 il 18/5/2010 alle 9:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 maggio 2010
Milo Djukanovic, padre padrone del Montenegro
Milo-djukanovic “Il Montenegro sono io”: così si può riassumere la personalità di Milo Djukanovic, attuale Primo Ministro del piccolo Stato balcanico. Al potere da circa vent’anni, Djukanovic inizia la sua storia politica alla fine degli anni ’80: uscito dall’università dove si è formato come economista, viene notato dalla nuova leadership riformista montenegrina, composta da esponenti “liberali” della Lega dei Comunisti, poi mutata in Partito Democratico Socialista (DPS)... Continua su radiobalcani.blogspot.com (clicca qui)

sfoglia dicembre        febbraio